Giardini botanici di Lipsia, verde tedesco

di
Giardini Botanici Lipsia

I giardini botanici di Lipsia si distendono per 3,5 ettari, e sono l’orto botanico più antico della Germania. E sono gestiti dall’ateneo cittadino.

Furono costituiti poco dopo la riforma universitaria del 1539, quando Maurizio I, Elettore di Sassonia, diede in dono il monastero domenicano di St. Pauli. Nel maggio 1543, il preesistente giardino monastico fu convertito a hortus medicus.

Nei secoli, i giardini botanici di Lipsia vennero più volte cambiati di ubicazione e modificati. Dopo la riunificazione delle due Germanie, furono rinnovati del tutto tra il 1992 e il 2004.

Nel 1996 fu realizzata una nuova serra delle farfalle e altre cinque nuove negli anni 1999-2000. Le serre, che coprano un’area totale di duemila e quattrocento metri quadri contengono piante provenienti dalle aree subtropicali e tropicali del bacino mediterraneo, dell’Africa, dell’America Centrale e dell’Australia.

Attualmente, i giardini botanici di Lipsia danno casa a circa a settemila specie, di cui quasi tremila fanno parte di collezioni speciali.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Giardini botanici di Lipsia, verde tedesco"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...