Monti Metalliferi, incanto di confine

di
Monti Metalliferi

Monti Metalliferi

Dai 1215 metri d’altezza del comprensorio sciistico Fichtelberg – Oberwiesenthal, si gode una vista unica: l’incanto dei Monti Metalliferi che profilano e delimitano la regione al confine tra Germania e Repubblica Ceca.

Oltre 150 chilometri di lunghezza per una una larghezza di quaranta che da quassù, dove la funivia continua a salire dal 1924 e le piste a scendere per 16 chilometri, sembra più piccola e più bella.

Merito dell’altezza e delle proporzioni che l’orizzonte contorce, regalando la sensazione che tutto sia lì vicino. Eppure, durante il Medioevo, la zona dei Monti Metalliferi era quasi isolata e scarsamente abitata.

Ammantata di foreste quasi impenetrabili per secoli, l’area cominciò a essere conosciuta e poi popolata solo nel XIV secolo quando vennero scoperti i primi giacimenti di argento e stagno. Fu così che un po’ alla volta nacquero anche le prima città.

Tra loro, la più importante nonché capoluogo del versante tedesco dei Monti Metalliferi è Zwickau. Il centro è conosciuto per il Museo dell’automobile August Horch che conserva preziosissimi modelli d’epoca. E il museo di Robert Schuman in cui c’è il pianoforte di Clara Schumann.

Dall’altra parte del confine, si trova le città di Jáchymov, noto centro termale, che fa parte del distretto di Karlovy Vary, nella regione omonima. E pure Boží Dar che con i suoi 1028 metri è considerata il centro più alto della Repubblica Ceca.

Da secoli, le montagne rappresentano la frontiera naturale tra la Sassonia e la Boemia. Una frontiera che dopo la Seconda Guerra Mondiale è anche etnico: se prima la regione era abitata quasi in toto dai tedeschi dei Sudeti, dal 1945-1947 il versante ceco è tornato ai boemi.

Oggi, entrambe le zone possono essere visitate in tutta tranquillità: infinite piste ciclabili ricamano la regione dei Monti Metalliferi e soprattutto in primavera e in estate regalano scenari in fiore da respirare mentre li si attraversa.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Monti Metalliferi, incanto di confine"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...