Museo Porsche, Stoccarda roboanate

di
Museo Porche, Stoccarda

Museo Porche, Stoccarda

Poggiato su tre pilastri a forma di V, il museo Porsche sembra sospeso sulla piazza che porta il suo nome: 35 mila tonnellate di cui sei mila solo d’acciaio tra interni ed esterni raccontano la storia motoristica della città di Stoccarda.

Inaugurato nel 2009, l’edificio futuristico è stato progettato dallo studio d’architettura Delugan Meissl. Nei suoi 5.600 metri quadri di superficie espositiva si trovano oltre ottanta automobili e duecento oggetti minori.

Uno dei pezzi forti del museo Porsche è la riproduzione della scocca della Tipo 64, l’antesignana di tutte le macchine della casa tedesca. Le sue linee inconfondibili hanno quasi impresso il “codice genetico” di ogni modello prodotto nel quartiere di Zuffenhausen sino a oggi.

Lo stesso “Dna” teutonico si trova anche nella 356 numero 1 roadster, nella 356 Coupé Ferdinand del 1950 e nella 356 speedster 1500. ma per saperne di più dei vecchi e dei nuovi modelli basta seguire il percorso cronologico del prodotto Porsche.

Interno museo Porche, Stoccarda

Interno museo Porche, Stoccarda

Integrata da spazi tematici, la visita nel museo Porsche racconta la storia della produzione e rivela lo spirito del marchio, declinato nei suoi tratti costitutivi: velocità, leggerezza, intelligenza, potenza, intensità, coerenza.

Quasi tutte le auto esposte qui funzionano ancora, e partecipano a eventi come il Goodwood Festival of Speed. L’officina allestita al piano terra garantisce una manutenzione costante agli storici bolidi sportivi e da corsa.

Ecco perché il museo Porche viene definito “viaggiante”. Un viaggio durante cui si possono vedere tecnici al lavoro attraverso una vetrata che si affaccia sulla zona bar. Sopra l’officina trova sede l’archivio storico del Gruppo.

Vanta un’importante collezione fotografica con più di cinque milioni d’immagini di auto, la sezione video con 1.700 ore di filmati e una biblioteca di oltre tremila volumi sulle quattro ruote. L’archivio comprende una vasta collezione di documenti sulla storia dei prodotti, delle gare e dell’azienda Porsche.

In questa scrigno del museo Porsche, ci possono entrare solo persone autorizzate: proprietari di auto classiche, studiosi, giornalisti. E io ne approfitto.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Museo Porsche, Stoccarda roboanate"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...