Torre di Düsseldorf, la Rheinturm

di
Torre di Dusseldorf, la Rheinturm

Torre di Dusseldorf, la Rheinturm

Da qua sotto, sembra non finire mai: 240,5 metri di acciaio e cemento che salgono nel cielo, e fanno della Torre di Düsseldorf l’edificio più alto della capitale della Renania Settentrionale-Vestfalia.

Progettata dall’architetto tedesco Harald Deilmann (1920-2008), la struttura ha un profilo inconfondibile. Grazie alla sua altezza, può essere vista da qualsiasi parte della città teutonica.

Torre di Düsseldorf, la Rheinturm

Torre di Düsseldorf, la Rheinturm

I lavori per realizzala sono iniziati il 20 gennaio del 1979 e si sono conclusi il 1° dicembre del 1981. Inaugurata il 1° marzo dell’anno dopo, la Torre di Düsseldorf è subito diventata un’icona del centro tedesco.

Il suo nome tedesco, Rheinturm, significa la torre del Reno. È nota anche come Fernsehturm – la torre della televisione. Infatti tale è: una torre di trasmissione su cui si può salire sino al suo piano più alto grazie a un comodo ascensore.

A 170 metri d’altezza della Torre di Düsseldorf si trova una balaustra da cui si può vedere la città tedesca a 360 gradi. Questo particolare punto di osservazione è aperto al pubblico dalle 10 del mattino sino alle 11 e mezza della sera.

Poco più sopra, a circa 175 metri, si trova un ristorante girevole: comodamente seduti a uno dei tavoli, mentre si pranza o si beve semplicemente un drink, l’orizzonte gira lento intorno a sé.

A rendere ancora più unica e spettacolare la Torre di Düsseldorf c’è una particolarità sul suo albero. Progettata da Horst H. Baumann, si chiama Lichtzeitpegel, ed è una vera e propria scultura di luce. Nonché il più grande orologio digitale nel mondo.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Torre di Düsseldorf, la Rheinturm"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...